Is color management for me?

The material in these guides is recommended for advanced users – such as creative professionals – who require the highest possible precision in rendering color. For most users, an understanding of the advanced concepts of color management is not necessary to produce a great-looking book with Blurb.

For more information, visit our Color Management Resource Center.

Come preparare immagini in bianco e nero per Blurb BookWright

NOTA: questo documento fornisce dettagli sulla preparazione delle immagini in bianco e nero per Blurb BookWright. Per informazioni sulla preparazione delle immagini per Adobe® InDesign® o per il flusso di lavoro Da PDF a libro di Blurb, leggi Come preparare immagini in bianco e nero per InDesign e Da PDF a libro con Adobe Photoshop.

La più grande sfida nella stampa delle immagini in bianco e nero in un processo di stampa a quattro colori è la potenziale introduzione di una colorazione dominante. Si accetta una certa variazione di colore nel mondo delle macchine da stampa offset e il delta accettabile viene definito da Hewlett-Packard. Nessuno si accorgerebbe mai di una leggera variazione del ciano all'interno di un'immagine a colori, ma una variazione di colore in immagini in bianco e nero è tutta un'altra storia.

Cosa fare allora? Assicurati che non ci sia alcuna dominante di colore alla base delle tue immagini prima di importarle su Blurb BookWright. Ecco come:

  1. Converti le tue immagini nello spazio colore sRGB usando Adobe® Photoshop®

    Tutte le immagini devono essere in sRGB per sottoporle a BookWright. Se le tue immagini sono già in sRGB, sei pronto per iniziare.

    BookWright non accetta immagini CMYK, però accetta immagini in scala di grigi o RGB con la preferenza di sRGB come spazio colore. Tutte le altre immagini RGB vengono convertite in sRGB nel momento in cui vengono importate su BookWright. Tuttavia, questa conversione automatica da RGB a sRGB può non essere ottimale per le tue immagini specifiche e può introdurre un'indesiderata variazione di colore alle immagini in bianco e nero.

    Figura 1. Controlla profilo del documento
    Figura 1. Controlla profilo del documento

    Se usi Adobe RGB, ProPhoto RGB o un altro spazio colore RGB, allora puoi usare Adobe Photoshop per convertire le tue immagini in sRGB prima di importarle su BookWright. Photoshop è un'applicazione con una gestione del colore completa e riesce a convertire le immagini con una variazione di colore minima. Assicurati di lavorare sempre con una copia della tua immagine per mantenere le versioni originali nello spazio colore originale.

    Controlla che la tua immagine non sia già in sRGB

    • Puoi farlo su Photoshop facendo clic sul menu in basso a sinistra della finestra della tua immagine e selezionando Profili documento come nella Figura 1 a destra.
    • Ricorda, se l'immagine è in sRGB, NON è necessaria la conversione.

    Per convertire il file se non è in sRGB

    Figura 2. Converti in profilo
    Figura 2. Converti in profilo
    • Seleziona Modifica > Converti in profilo (se l'opzione “Converti in profilo “ non è disponibile, potresti avere bisogno di selezionare anche “Mostra tutte le opzioni del menu“.)
    • Seleziona sRGB come destinazione.
    • Seleziona Percettivo come Intento e Adobe ACE come Motore per ottenere la migliore corrispondenza possibile tra Adobe RGB e sRGB senza perdere le gradazioni tenui e le transizioni di colore. Seleziona Compensazione punto nero per conservare i particolari presenti nelle ombre dell'immagine. Seleziona Retinatura se vuoi aggiungere un po' di rumore digitale per spezzare le bande di colore che si sono formate. Dovresti sempre usare la retinatura se la tua immagine contiene ampie aree con gradazioni tenui.
  2. Rimuovi tutto il colore dalla tua immagine

    Figura 3. Regolazione bianco e nero
    Figura 3. Regolazione bianco e nero

    Ci sono diverse modalità per convertire immagini a colori in bianco e nero usando strumenti di imaging come Adobe Photoshop. Ti consigliamo di usare la funzione Bianco e Nero – disponibile nelle versioni più recenti di Photoshop. Puoi anche usare l'opzione Desaturazione che però non è consigliata per via della mancanza di regolazione. Non passare l'immagine semplicemente alla modalità Scala di grigi. Dal momento che il libro verrà stampato usando ancora la stampa a quattro colori (CMYK), la scala di grigi non verrà rispettata e non produrrà i migliori risultati.

    Utilizzo della Regolazione bianco e nero

    Figura 4. Regolazione bianco e nero
    Figura 4. Regolazione bianco e nero
    • Modifica > Regolazioni > Bianco e Nero. Questa modalità ti consente di modificare leggermente il contrasto dell'immagine.
    • Regolando i cursori otterrai un'anteprima in tempo reale dei tuoi effetti e potrai controllare come preferisci che si traducano i colori in un'immagine in bianco e nero.

    Aumento del contrasto

    Un problema ricorrente nella conversione da colore a bianco e nero è una certa perdita di contrasto. Puoi aggiungere contrasto alla tua immagine applicando una leggera curva a s alle tue immagini.

    • Immagine > Regola > Curve. Puoi farlo anche come un livello di regolazione.
    Figura 5. Aumento contrasto
    Figura 5. Aumento contrasto

    Utilizzando una curva a forma di s, puoi migliorare il contrasto scurendo i punti d'ombra e schiarendo i punti luce.

    Puoi usare la stessa tecnica per schiarire le aree più scure in generale o per migliorare la gamma dei toni intermedi della tua immagine se sono troppo scuri. Basta fare clic al centro della curva o leggermente a sinistra e spostarla verso l'alto.

    Puoi anche usare i contagocce (cerchiati nella figura) per selezionare le aree di luce e ombra della tua immagine e ottenere un migliore controllo del contrasto.

    Utilizzo in alternativa della Regolazione desaturazione

    Figura 6. Desaturazione
    Figura 6. Desaturazione
    • Modifica > Regolazioni > Desaturazione. Sebbene questa sia la modalità più veloce, non consente alcuna regolazione e può portare sia a una perdita di contrasto che a una resa opaca dell'immagine.

    Nella Info palette, i singoli numeri RGB ora dovrebbero essere tutti uguali (nell'esempio mostrato nella Figura 6 sono tutti a 68), il che significa che il tuo file è digitalmente neutro. Tuttavia, puoi notare che l'immagine è piatta o opaca. Questo è dovuto alla natura del comando Desaturazione. I colori che hanno in comune lo stesso valore di luminosità ma che hanno delle tonalità molto differenti si convertono nel valore di scala di grigi corrispondente. Questo significa che spesso perderai il contrasto tra i colori, il che renderà l'immagine piatta. Versioni più recenti di Photoshop hanno la Regolazione del bianco e nero che consigliamo di usare per avere un maggiore controllo e risultati migliori.

  3. Opzionale: aggiungi una tonalità di colore (o seppia) alla tua immagine

    La rimozione di tutto il colore dall'immagine garantisce che non ci sia alcuna dominante di colore. Tuttavia, alcuni fotografi preferiscono avere una dominante di colore leggermente calda (rossastra) o fredda (bluastra) per dare la sensazione della tradizionale carta in bianco e nero oppure per dare l'effetto seppia. C'è un vantaggio nell'aggiunta di una tonalità, ovvero che può risultare più facile mantenere una tonalità di colore rispetto a una stampa in bianco e nero neutro. Ci sono diverse modalità per aggiungere una tonalità di colore alla tua immagine. Ne esploriamo due di queste qui sotto.

    Usa un Filtro foto

    • Immagine > Regolazioni > Filtri foto. Seleziona dalle configurazioni o scegli il tuo colore.

    Regola le curve

    Se la tua versione di Photoshop non ha la funzionalità Filtri foto, puoi ottenere risultati simili usando lo strumento Curva.

    • Nella finestra della Curva, seleziona Rosso, Verde o Blu dal menu a discesa a seconda della tonalità che desideri. Poi, fai clic al centro della curva e spostala verso l'alto o verso il basso per vedere l'effetto seppia. Basta un piccolo movimento per dare colore alla tua immagine!
  4. Salvare i file immagine per BookWright

    Una volta apportate tutte le modifiche, sei pronto per salvare i tuoi file e importarli su BookWright.

    Fare la prova di stampa delle tue immagini su BookWright

    Puoi effettuare una stampa di prova con i tuoi file sRGB usando il nostro Profilo ICC per farti un'idea su come le immagini risulteranno al momento della stampa. Leggi la nostra documentazione riguardo alla Stampa di prova per BookWright con Photoshop. Il Profilo ICC di Blurb è disponibile nel Centro Risorse per la gestione del colore.

    Figura 7. Salvare una copia
    Figura 7. Salvare una copia

    Salvare i file su Photoshop

    Ti consigliamo di salvare una copia dei file Photoshop che sono stati convertiti in sRGB e di mantenere gli originali come sono. I file sRGB dovrebbero essere salvati come jpeg con l'opzione Assegna profilo selezionata.